ViviSmart: quest’anno i bambini hanno mangiato più frutta che dolci

ViviSmart: quest’anno i bambini hanno mangiato più frutta che dolci

Lo studio promosso da Barilla, Coop Italia e Danone rivela che le abitudini alimentari dei più piccoli nel 2020 sono migliorate: più consapevolezza e attenzione alla salute


Il 2020 è stato e continua ad essere un anno molto complesso per quel che riguarda la gestione della crescita dei più piccoli: per comprendere il mondo, sono di fondamentale importanza il contatto umano e il rapporto con la natura. Restare tutto il giorno in casa quindi, potrebbe rappresentare un grosso ostacolo per lo sviluppo infantile. A seguito di numerosi studi però, si è notato che il lockdown ha avuto anche grandi effetti positivi sui bambini, per esempio per quel che riguarda l’alimentazione.

La seconda edizione di Vivismart, studio realizzato da aBCD (alleanza che vede unite Barilla, Coop Italia, Danone, Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition, Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori-Coop e Fondazione Istituto Danone), ha riscontrato un aumento dei bambini che mangiano frutta più volte al giorno (+6%) e di quelli con conoscenza di quali alimenti è corretto mangiare (+15%). Diminuiscono i bambini che mangiano dolci (-7%) e quelli che lo fanno più volte al giorno (-6%). Il progetto, nato con l’obiettivo di riavvicinare la popolazione italiana alle buone abitudini della dieta mediterranea attraverso una serie di iniziative di edutainment, ha coinvolto, nelle due edizioni, contemporaneamente 4 città (Milano, Parma, Genova, Bari), 17 scuole, 106 classi, 120 insegnanti, 2.275 bambini e famiglie, 17 punti vendita Coop.

Ad analizzare l’impatto del progetto, attraverso una metodologia che prevede l’utilizzo di un disegno sperimentale e un questionario somministrato ai bambini partecipanti, ai genitori e agli insegnanti, sono stati i ricercatori dell’Università Lumsa insieme a quelli dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope e Università Roma Tre.

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati .*