Laboratori Teatro Europa

Laboratori Teatro Europa

Sono aperte le iscrizioni ai laboratori teatrali per bambini e ragazzi, dai 6 ai 18 anni, della nuova stagione di Europa Teatri, da sempre luogo di formazione per le nuove generazioni.

Dal 20 ottobre, ogni martedì dalle ore 17.00 alle 18.30, si svolgerà il laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni a cura di Chiara Rubes e Ilaria Gerbella. Obiettivi principali del laboratorio sono: riconoscere il corpo come strumento espressivo e favorirne l’ascolto in senso creativo; sviluppare il coordinamento motorio; favorire il contatto con gli altri, imparando ad ascoltarli e rispettarli; imparare a occupare uno spazio facendolo divenire luogo magico e del racconto. Tutti questi punti verranno affrontati in modo giocoso ma sempre all’interno delle regole che il fare teatro impone e insegna: rispetto, ascolto, coscienza.

Dal 19 ottobre, ogni lunedì dalle ore 17.00 alle 18.30, si svolgerà il laboratorio per ragazzi dagli 11 ai 14 anni condotto da Ilaria Gerbella e Chiara Rubes. Il laboratorio si propone come momento di crescita per stimolare la creatività corporea in stretto contatto con la parola, per far sì che i partecipanti possano avvicinarsi alla conoscenza delle loro potenzialità espressive spesso nascoste o non ancora conosciute. Nel laboratorio verranno proposti esercizi preparatori che attraversano differenti discipline: il training fisico, la respirazione, l’espressione corporea, l’improvvisazione creativa. Il lavoro passerà attraverso tre fasi: conoscere il proprio corpo, essere il proprio corpo nello spazio, incontrare l’altro/gli altri, quindi la comunicazione.

E sempre dal 19 ottobre, ogni lunedì dalle ore 14.45 alle 16.15, si svolgerà il laboratorio per adolescenti dai 15 ai 18 anni a cura di Loredana Scianna. Partendo dal presupposto che il teatro è un’esperienza, una cosa che si fa, si lavorerà con il corpo, la voce e il movimento, per agire dentro a un percorso creativo. Pensare e agire come un gruppo significa portare le dinamiche relazionali alla cooperazione, dalla quale è totalmente esclusa la prospettiva competitiva, anche nell’esito finale: portare in scena qualcosa significa semplicemente esprimere un punto di vista, condivisibile o meno.

Condividi

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati .*