“Weekend al Parco”, Conad Centro Nord dona oltre 1000 biglietti ai bambini

“Weekend al Parco”, Conad Centro Nord dona oltre 1000 biglietti ai bambini

Prosegue l’iniziativa insieme al Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti per permettere ai bambini delle scuole d’infanzia e primarie di andare a teatro


Per il settimo anno consecutivo si conferma la sinergia tra il Teatro delle Bricole Solares Fondazione delle Arti e Conad Centro Nord al fine di diffondere un’esperienza formativa e culturale per adulti e bambini.

Durante la conferenza stampa di stamattina, Conad ha ufficializzato la donazione di ben 170 Carte Insieme, comprendenti ciascuna 6 accessi a teatro, pari a 1020 ingressi agli eventi della rassegna “Weekend al Parco”. I 22 spettacoli in programma inizieranno il 4 novembre, per finire il 7 aprile 2019, ed avranno luogo al Teatro al Parco

105 Carte, per un  totale di 630 soggetti coinvolti, verranno assegnate ai bambini di quattro istituti: a tutte le sezioni della scuola d’infanzia “Mago Merlino”, alle prime del “G.Micheli” e “San Leonardo” e alle prime e seconde dell’ “A. Maestri” di Sala Baganza.

65 Carte, per 390 soggetti, saranno donate complessivamente al Laboratorio Famiglia in Oltretorrente, al Laboratorio Famiglia San Martino-San Leonardo e al Laboratorio Famiglia Al Portico.

La conferenza, tenutasi alla sede di Laboratori famiglia di via San Leonardo, è stata moderata dall’ Assessore alla Cultura Michele Guerra, dal Vice Presidente di Conad Centro Nord Paolo Incerti e da Alessandra Belledi (membro della direzione del Teatro delle Briciole), la quale si è espressa così in merito all’iniziativa: “E’ anche grazie alla solida collaborazione con una realtà come Conad che il teatro assolve alla sua funzione di luogo promotore di civiltà e cultura. Donare ‘teatro’ ad alcune scuole di Parma e provincia ed ai Laboratori Famiglie di diversi quartieri della città, contribuisce alla valorizzazione della cultura teatrale e alla formazione del benessere sociale. Il teatro, inoltre, con questa benefica azione si apre ai cittadini di diverse provenienze culturali del territorio creando ricchezza e molteplicità di sguardi diversi.”

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati .*