http://www.bimbiparma.it/wp-content/uploads/2015/04/favicon.png Perché curare i denti da latte? È assolutamente importante averne cura

Perché curare i denti da latte?

Perché curare i denti da latte?

È una credenza comune che i denti da latte non debbano essere curati perché poi cadono e crescono quelli nuovi. Errore. È assolutamente importante averne cura per diverse ragioni.

In primo luogo perché anche i denti decidui (da latte), se ammalati, possono far male. In questo caso è indispensabile curare rapidamente il dentino ed eliminare il dolore per evitare sofferenze, infezioni, uso di antibiotici e difficoltà di alimentazione. Nei denti da latte la carie avanza più rapida rispetto ai denti permanenti perché hanno una minore quantità di tessuto duro, ovvero uno smalto con minor spessore e una camera pulpare, che contiene il nervo, molto più ampia. Quindi è facile che la carie vada a intaccare velocemente il nervo e il dentino abbia bisogno di essere devitalizzato, richiedendo così una seduta più lunga e fastidiosa rispetto alla cura di una carie semplice di ridotte dimensioni.

Inoltre la presenza dei denti decidui in bocca permette un corretto sviluppo dei denti permanenti. Infatti, lo spazio occupato dai denti da latte, se questi vengono tolti o si rovinano prematuramente, viene perso perché i denti vicini al buco tendono a occupare lo spazio residuo che non sarà poi più disponibile per far crescere i denti definitivi nella corretta posizione. Il dente da latte funziona quindi da “segnaposto” per il permanente e fornisce una guida per la fuoriuscita di quest’ultimo. Anche un ascesso sul dente deciduo, dovuto a una carie profonda, può disturbare il corretto tragitto del dente permanente. Per questo si cerca di curare finché è possibile il dente e di lasciarlo in bocca fino alla sua naturale sostituzione. Non dimentichiamo inoltre che se la carie sul dente da latte confina con uno permanente può intaccare anche il dente definitivo.

I denti da latte sono poi importanti per la masticazione, fondamentale come primo passaggio per la digestione dei cibi.

Inoltre servono al bambino per poter parlare al meglio. L’assenza precoce o il grave danneggiamento dei denti da latte possono provocare un’alterazione nella pronuncia delle parole.

Se gli incisivi decidui vengono distrutti dalla carie cosiddetta “da biberon”, mancherà il sigillo anteriore per la lingua, che andrà quindi libera tra le arcate dentali, non permettendo una buona pronuncia e prolungando lo schema di deglutizione infantile, sbagliata per il corretto sviluppo delle arcate dentali.

Per informazioni, Studio Dentistico Palmia

Vicolo Flavio Gioia N.5 43125 Parma

Tel. : 0521/206786

Mail : federica@studiodentisticopalmia.it

http://www.studiodentisticopalmia.it/

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati .*