http://www.bimbiparma.it/wp-content/uploads/2015/04/favicon.png Bimbi sotto i 30 mesi, agevolazioni per lo smaltimento dei pannolini

Bimbi sotto i 30 mesi, agevolazioni per lo smaltimento dei pannolini

Bimbi sotto i 30 mesi, agevolazioni per lo smaltimento dei pannolini

Il sistema di raccolta a tariffazione puntuale, così come istituito nel 2015 e oggi a pieno regime, funziona con risvolti positivi sia in termini tariffari che di sostenibilità ambientale. I numeri, a consuntivo del 2017, confermano l’80 % di raccolta differenziata e l’ulteriore diminuzione della quota pro capite della frazione di indifferenziato che, nell’arco di 5 anni, ha subito una riduzione del 60%. La Regione Emilia Romagna ha incrementato il fondo di incentivazione a favore del Comune di Parma. Il Comune potrà, quindi, contare su un aumento del fondo stesso, a suo favore, che passa da 720 mila euro a 890 mila, in ragione degli ottimi risultati raggiunti.
Per quanto riguarda l’incentivazione di comportamenti virtuosi, le novità sono legate alla diminuzione del numero di vuotature minime sia per le utenze domestiche che per quelle non domestiche, il che significa che viene data la possibilità di ridurre, da parte degli utenti, ulteriormente, la quota variabile della tariffa con risparmi concreti in bolletta.
Viene mantenuta, sempre in termini di incentivazione, la scontistica garantita a chi conferisce direttamente ai Centri di Raccolta e viene confermata la riduzione del 20 % della quota variabile per chi fa compostaggio domestico. Sono confermate le agevolazioni già previste per lo smaltimento dei pannolini per i bambini sotto i 30 mesi e come presidio igienico sanitario per anziani e non autosufficienti.
Viene riproposto anche per il 2018 il progetto “Eco Feste” con l’attivazione di un bando volto a favorire il riutilizzo ed il recupero di rifiuti nell’ambito di feste che si svolgeranno nel corso dell’anno sul territorio comunale.
Riconfermato il progetto “Eco compattatori”: la presenza dei mangiabottiglie in alcune strade e vie per conferire plastica ed alluminio agevolando una raccolta diffusa e di qualità dei materiali.
In tema di controlli, verrà raddoppiato il numero degli ispettori ambientali che operano in collaborazione con il nucleo dei vigili ambientali della polizia municipale.
E’ stata potenziata la flessibilità nel conferimento dei rifiuti con l’attivazione di cinque nuove Mini EcoStation in piazzale San Lorenzo, borgo Felino, via Antelami, via Verdi e piazzale Paer. A queste si affiancherà la stazione interrata di piazzale Bertozzi.
Per le utenze non domestiche sono confermate le agevolazioni del 2017, a cui si aggiunge una novità per gli alberghi che quest’anno potranno contare su una sensibile riduzione della Tari: l’Amministrazione punta alla crescita dell’indotto turistico ed è particolarmente attenta alle sfide legate a Parma Capitale della Cultura 2020.

Condividi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati .*